Vai ai contenuti

prog_perozzi_9_250.jpg

 

prog_perozzi_10_250.jpg

icona scai

Frutta nelle scuole

Tabelle di composizione degli alimenti

 Linee Guida per una sana alimenzazione

Link esterno>> Sapermangiare.mobi

educazione alimentare e del gusto

Link 
esterno>> Sapermangiare.mobi
 Link  interno>> Dai geni ai semi
NUME - NUtrigenomica MEditerranea: dalla nutrizione molecolare allla valorizzazione dei prodotti tipici della dieta mediterranea

Coordinatore: Giuditta Perozzi

 

Le molecole bioattive contenute negli alimenti sono in grado di mediare i processi metabolici nell’organismo umano intervenendo, direttamente o indirettamente, nella regolazione dell’espressione genica. Molte patologie degenerative la cui incidenza aumenta con l’invecchiamento (obesità, malattie cardiovascolari e alcune forme di diabete e di tumore) sono correlate all’alimentazione. L’interazione nutrienti-organismo definisce quindi, nell’arco della vita, l’equilibrio individuale tra stato di salute e di malattia. L’avanzamento tecnologico e delle conoscenze scientifiche consentono oggi di intraprendere ricerche di nutrizione molecolare a livello dell’intero organismo (-omico). Nasce così la branca scientifica della Nutrigenomica, che utilizza la strumentazione più moderna per: identificare le molecole della dieta che possano diminuire il rischio di patologia in individui geneticamente predisposti, e caratterizzare nella loro complessità e interazione i meccanismi molecolari cui esse partecipano. Le ricerche di nutrizione molecolare finora condotte presso l’INRAN hanno come naturale sbocco ed evoluzione il passaggio ai moderni approcci di nutrigenomica. Obiettivo di questo Progetto è di creare tale struttura presso l’INRAN, e di utilizzarla per ricerche mirate all’identificazione di molecole identificazione dei meccanismi di azione di alcune molecole bioattive presenti negli alimenti tipici della dieta mediterranea nella prevenzione di patologie cronico-degenerative correlate alla nutrizione. Altro obiettivo è inoltre l’identificazione dei gruppi di popolazione il cui corredo genico li renda più predisposti all’insorgenza di tali sindromi, per poter formulare opportune strategie di prevenzione con programmi di educazione alimentare mirati.

 

Durata: giugno 2008-dicembre 2011

Parole chiave

Nutrigenomica, Biotecnologie, Molecole Bioattive, Dieta Mediterranea, Alimenti Funzionali, Interazione Nutrienti-Organismo, Patologie cronico-degenerative

Partecipanti alla ricerca

Collaborazioni esterne:

  • Liberato Marzullo, Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, Università di Salerno
  • Lello Zolla, Università della Tuscia

CREA

Centro di Ricerca

per gli Alimenti e la Nutrizione

Via Ardeatina 546 - 00178 Roma

Tel.: +39 06 51494.1

Fax: +39 06 51494550

Copyright © INRAN 2009