Vai ai contenuti

prog_maiani_1_250.jpg

icona scai

Frutta nelle scuole

Tabelle di composizione degli alimenti

 Linee Guida per una sana alimenzazione

Link esterno>> Sapermangiare.mobi

educazione alimentare e del gusto

Link 
esterno>> Sapermangiare.mobi
 Link  interno>> Dai geni ai semi
Valutazione delle proprietą nutrizionali di nuove varietą di fagiolo e leguminose minori, inclusi prodotti tipici

Responsabile scientifico: Dott.ssa Marina Carbonaro

 

Il Progetto di Ricerca “PROM- Mipaaf si è posto l’obiettivo di migliorare la qualità di numerose orticole, incluse diverse specie di leguminose. Il Progetto, composto da due Sottoprogetti, ha impegnato 37 Unità Operative.

Nell’ambito del Sottoprogetto 2 “Miglioramento del processo produttivo e valorizzazione di leguminose da granella in aree meridionali”, l’U.O. INRAN (Responsabile: M. Carbonaro) ha avuto il compito di effettuare la caratterizzazione chimico-nutrizionale di nuove linee di fagiolo, ottenute mediante “breeding”, e di ecotipi locali di fagiolo e leguminose minori (lenticchia, cece, cicerchia, fava) coltivati nell’Italia centro-meridionale.

La caratterizzazione ha previsto la determinazione di nutrienti e composti bioattivi, nonchè la valutazione della biodisponibilità dei nutrienti.

Sono state esaminate 3 nuove linee di fagiolo (due linee lectino-nulle ed una a basso contenuto di fitati) ottenute mediante “breeding”, 9 varietà di fagiolo, 14 varietà di lenticchie, 16 varietà di ceci, 14 varietà di cicerchie, 1 varietà di fava, comprendenti cultivar a marchio IGP, tradizionali, iscritte al Registro, a coltivazione locale in aree marginali. Le varietà sono state quindi confrontate con quelle ottenute presso campi sperimentali. Sono stati presi in esame marcatori di qualità comprendenti nutrienti (proteine, aminoacidi essenziali, specifici minerali ed elementi in traccia), composti bioattivi (composti fenolici, tannini, fibra totale, ODAP) ed indicatori della biodisponibilità dei nutrienti. E’ stata infine applicata alle farine degli ecotipi locali la procedura per la caratterizzazione della componente proteica sull’alimento in toto mediante spettroscopia a riflettanza diffusa nel medio infrarosso (DRIFTS), messa a punto in collaborazione con l’Università di Roma La Sapienza.

I risultati ottenuti hanno indicato una marcata identità nutrizionale degli ecotipi locali di leguminose analizzati e la possibilità di utilizzare nuovi descrittori di qualità.

Partecipanti alla ricerca

Collaborazioni esterne

  • Università di Roma La Sapienza A. Nucara - P. Maselli (ASS)
  • CRA- ISCI - M. Zaccardelli (RIC)
  • CRA-ISO - B. Campion (RIC)
  • IBBA-CNR - F. Sparoli (RIC)

CREA

Centro di Ricerca

per gli Alimenti e la Nutrizione

Via Ardeatina 546 - 00178 Roma

Tel.: +39 06 51494.1

Fax: +39 06 51494550

Copyright © INRAN 2009