Vai ai contenuti

Enrico Finotti

CARRIERA


1984-1985: “Contrattista” presso la Cattedra di Micologia dell'Istituto dell'Orto Botanico di Roma, in un programma di ricerca commissionata dalla C.E.E., sull’effetto di alcune sostanze chimiche nell’induzione di aflatossine da parte di ceppi di A. flavus e A parasiticus.

 

1985-1987: “Borsista” presso il laboratorio di Fisiopatologia Cutanea, dell'Istituto S. Maria e S. Gallicano di Roma, nell’ambito di uno studio sulla perossidazione dei lipidi cutanei indotti da agenti fisici e biologici

 

1988-1990: “Borsista” presso la Cattedra di Clinica Medica dell'Università Cattolica del S.Cuore di Roma, nell’ambito di uno studio sull'impiego degli acidi dicarbossilici nell'alimentazione parenterale e sul loro effetto nella crescita degli enterobatteri.

 

1990-1993: “Collaboratore” della Sezione di Micologia ell'Istituto S. Maria e S. Gallicano di Roma, nell'ambito del Progetto Antartide dell'E.N.E.A

 

1993-2007: Inquadrato come “Ricercatore”, a tempo determinato, nell’Unità di Tecnologie Alimentari Speciali dell’INRAN (allora Istituto Nazionale della Nutrizione)

2008-oggi: Inquadrato in qualità di “Ricercatore” Presso l’AST di Scienze degli Alimenti dell’INRAN

icona scai

Frutta nelle scuole

Tabelle di composizione degli alimenti

 Linee Guida per una sana alimenzazione

Link esterno>> Sapermangiare.mobi

educazione alimentare e del gusto

Link 
esterno>> Sapermangiare.mobi
 Link  interno>> Dai geni ai semi
Enrico Finotti

Qualifica: RICERCATORE

 

AST di afferenza: Scienze degli Alimenti

 

Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione

Roma, Italia,

via Ardeatina, 546

 

Email: finotti@entecra.it

ATTIVITÀ DI RICERCA, INFORMAZIONE E PROMOZIONE

 

Studio del profilo lipidico, sia della frazione saponificabile (acidi grassi totali, acidi grassi liberi, fosfolipidi e trigliceridi) che di quella insaponificabile (squalene, vitamina E e steroli), su differenti matrici alimentari quali: olio, burro, semi, alghe, farine, ecc. e su siero umano.

Studio di polifenoli totali e del loro profilo cromatografico

Studio della capacità antiossidante della frazione lipidica che della frazione idrofila si su matrici alimentari che siero umano.

Studio delle Aflatossine B1, B2, G1, G2 e M1, dell’Ocratossina A su: farine, semi, latte e vino.

Studio di antinutrienti (acido clorogenico, inositolo, solanina e caconina) e loro ruolo nell’equilibrio salutistico di un alimento

Studio e messa a punto di un indice matematico funzionale (FMI) per il controllo e la misura della qualita’ alimentare totale applicato fino ad ora su olio extravergine di oliva, patate, te, ecc..

CREA

Centro di Ricerca

per gli Alimenti e la Nutrizione

Via Ardeatina 546 - 00178 Roma

Tel.: +39 06 51494.1

Fax: +39 06 51494550

Copyright © INRAN 2009