Vai ai contenuti

Stefania Ruggeri

LINKS


www.iss.it/cnmr

 

www.iseh.it

CARRIERA


Si laurea nel 1990 in Scienze Biologiche all’Università di Roma “Tor Vergata” ed inizia la sua attività di ricerca nei laboratori dell’Istituto Nazionale della Nutrizione, oggi INRAN.

 

Vincitrice di borse di studio nazionali ed internazionali, dal 1996 concentra la sua attività di ricerca sullo studio dell’acido folico e dei folati negli alimenti, e sugli effetti di queste vitamine sulla salute umana.

 

Nel 1997 perfeziona e sviluppa le sue ricerche presso l’Institute of Food Research (UK).

 

Dal 1998 è ricercatore all’INRAN. Dopo il dottorato di ricerca in Biotecnologie degli Alimenti amplia la sua attività di ricerca alla formulazione e realizzazione di nuovi alimenti funzionali e probiotici. E’ membro del Comitato scientifico del Network Italiano Promozione Acido Folico per la Prevenzione Primaria dei Difetti Congeniti.

 

Collabora con diversi gruppi di ricerca sia italiani che stranieri. Ha frequentato nel 2008-2009 un master in giornalismo scientifico.

 

Appassionata di social network, blog, letteratura e poesia.

icona scai

Frutta nelle scuole

Tabelle di composizione degli alimenti

 Linee Guida per una sana alimenzazione

Link esterno>> Sapermangiare.mobi

educazione alimentare e del gusto

Link 
esterno>> Sapermangiare.mobi
 Link  interno>> Dai geni ai semi
Stefania Ruggeri

Qualifica: RICERCATORE  

 

AST di afferenza: Scienze degli Alimenti

 

Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione

Roma, Italia,

via Ardeatina, 546

 

Email: ruggeri@entecra.it

ATTIVITÀ DI RICERCA, INFORMAZIONE E PROMOZIONE

 

Dal 1996 la principale attività di ricerca in cui è impegnata riguarda lo studio dell’acido folico e folati negli alimenti, dei loro effetti sulla salute umana e lo studio di biomarcatori di stato vitaminico idrosolubile e funzionale.

Tale l’attività di ricerca si muove a livello trasversale, abbraccia problematiche diverse e comprende: la messa a punto delle metodologie analitiche per la valutazione di queste vitamine negli alimenti, la valutazione dei loro livelli di assunzione nella dieta italiana, gli studi in vivo sull’uomo, la realizzazione di nuovi prodotti cerealicoli funzionali. Nell’ambito di questi studi ha sviluppato un database sul contenuto in folati degli alimenti italiani. Tale attività prevede l’organizzazione di piani sperimentali per i campionamenti, la pianificazione dell’attività di laboratorio, analisi dei dati sperimentali, e produzione dei risultati.

In collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, organizza campagne di promozione dell'acido folico per la prevenzione primaria di alcuni difetti congeniti.

Attualmente questa linea di ricerca è ampliata allo studio di altre vitamine del gruppo B, dei loro effetti sulla salute dell’uomo nella relazione con alcune patologie.

All’interno di programmi di ricerca e in collaborazione con aziende nazionali e straniere ha ideato, e formulato nuovi alimenti funzionali a base di cereali naturalmente arricchiti in folati e alimenti probiotici arricchiti con miscele di composti antiossidanti.

PUBBLICAZIONI RECENTI

  1. S. Ruggeri, R. Straniero, S. Pacifico, A. Aguzzi and F. Virgili. (2008). “French Marine Bark Extract -Pycnogenol®- as a Possible Enrichment Ingredient for Yogurt”. J. Dairy Sci 91:4484-4491.
  2. Ruggeri S., Straniero R., Pacifico S., Aguzzi A. and Virgili F. (2008). French Marine Bark extract - PycnogenolÒ- as a Possible Enrichmnet Ingredient for Yogurt. J. Dairy Sci., 91:4494-4491
  3. Ruggeri S., Iafelice G., Aguzzi A., Marconi E. (2009). Prodotti cerealicoli naturalmente arricchiti in folati: una valida alternativa ai prodotti fortificati. Atti del 7° Convegno AISTEC “Cereali tra tradizione e innovazione: il contributo della scienza. Campobasso 3-5 ottobre 2007, pag 337-342.
  4. Iafelice G., Aguzzi A., Marconi E., Ruggeri S. (2009). Cereali e pseudocereali come fonti di folati. Atti del 7° Convegno AISTEC “Cereali tra tradizione e innovazione: il contributo della scienza. Campobasso 3-5 ottobre 2007, pag 123-128.
  5. Ruggeri S. (2008).  Strategies to improve the quality and healthiness of food production. In: SINO-Italian Workshop: “New tools to improve the Quality and Safety of Agricultural Products”22-23 November 2006, Beijing, China 55-66.
  6. Ruggeri S., Aguzzi A., Iafelice G., Marconi E., Carnovale  E. (2007). Farine d’orzo arricchite in folati per la produzione di alimenti funzionali. Tecnica Molitoria 1: 8-12.
  7. Ruggeri S., Pacifico S., Straniero R., Aguzzi A. (2007). Studio di fattibilità di un latte fermentato arricchito con una miscela di antiossidanti. Atti del VI Congresso Nazionale di Chimica degli Alimenti. 7-10 novembre 2006, Alba p776-780.
  8. Ruggeri S., Rossi L., Carnovale E. (2006). Aspetti nutrizionali dei folati. in: Rapporti Istisan 06/34. Registro Nazionale Malattie Rare: malformazioni congenite e acido folico. A cura di A. Pierini, F. Bianchi, P. Salerno e D. Taruscio, pag 11-40.
  9. Aguzzi A., Straniero R. e Ruggeri S. (2006). Latte e latti fermentati: folati e microrganismi. Atti del 7° Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti”, 19-20 settembre 2005, Cernobbio, pag 776-780.
  10. Ruggeri S., Aguzzi A., Iafelice G., Marconi E., Carnovale E. (2006). Farine d’orzo arricchite in folati per la produzione di alimenti funzionali. Atti del 7° Congresso Italiano di Scienza e Tecnologia degli Alimenti”, 19-20 settembre 2005 Cernobbio pag.781-785. 
  11. Ruggeri S., Iafelice G., Filippetti I., Aguzzi A., Carnovale E. (2006). Importanza nutrizionale dei folati nei cereali:contenuto e forme in prodotti fortificati e naturalmente ricchi in folati. In 6° Convegno AISTEC “Cereali: Biotecnologie e processi innovativi una sfida per un mondo in cambiamento” 16-18 giugno 2005, Valenzano, Bari, pag 188-195.
  12. Ruggeri S. (2004). Folate from food…Four is enough choosing right. Nutr. Bull., 29 (4): 356-358.
  13. Ruggeri S., Aguzzi A., Carnovale E. (2004). Adequacy of tri-enzyme treatment in determination of folate in food. Proceeding In First International Conference on Folates: Analysis, Bioavalability and Health, Warsaw p 27-32.
  14. Ruggeri S., Aguzzi A., Carnovale E. (2004). Determinazione dei folati negli alimenti: applicazioni del trattamento trienzimatico. Atti del V Congresso Nazionale di Chimica degli Alimenti "Qualità e Sicurezza degli Alimenti", Parma, 9-12 giugno 2003, pag. 431-435.

CREA

Centro di Ricerca

per gli Alimenti e la Nutrizione

Via Ardeatina 546 - 00178 Roma

Tel.: +39 06 51494.1

Fax: +39 06 51494550

Copyright © INRAN 2009