Vai ai contenuti

 

LINKS


AST di afferenza : Scienze della nutrizione

 

http://www.celltox.it/

 

http://www.estiv.org/

 

http://www.donnescienza.it/

 

http://www.nugo.org

CARRIERA


1975 Laurea in Scienze Biologiche Università “La Sapienza” Roma

 

1982 ricercatrice CNR

 

1983 ricercatrice INRAN

 

1984-1986 Post-doctoral fellow all’European Molecular Biology Laboratory, Heidelberg, Germania

 

1989 Visiting scientist alla St George’s Hospital Med Sch, London, UK

 

1999-2004 segretaria di Celltox

 

dal 2005 segretaria Donne e Scienza

 

dal 2007 nell’Executive Board dell’European Society for Toxicology in Vitro (ESTIV)

 

dal 2010 nell'Editorial Board di Toxicology in Vitro

icona scai

Frutta nelle scuole

Tabelle di composizione degli alimenti

 Linee Guida per una sana alimenzazione

Link esterno>> Sapermangiare.mobi

educazione alimentare e del gusto

Link 
esterno>> Sapermangiare.mobi
 Link  interno>> Dai geni ai semi
Maria Laura Scarino

Qualifica: RICERCATRICE 

 

AST di afferenza: Scienze della Nutrizione

 

Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione

Roma, Italia,

via Ardeatina, 546

 

Email: scarino@entecra.it

ATTIVITÀ DI RICERCA, INFORMAZIONE E PROMOZIONE

 

La mia ricerca riguarda il metabolismo e la tossicità dei metalli pesanti in tessuti e cellule di mammifero. Ho studiato l’espressione della metallotioneina 1 (MT1) in un modello di deplezione di Zn (ratti nutrizionalmente carenti) evidenziando la differente regolazione di questo gene in fegato e rene. Ho dimostato, l’induzione di MT1 dopo trattamento con Cd, Cu e Zn in cellule intestinali in vitro di ratto (IEC-17) e umane (Caco-2). Ho indagato sulla citotossicità di oligoelementi e xenobiotici presenti nella dieta come supplemementi (Zn, Cu, Fe) o contaminanti (MeHg e Cd) in Caco-2, evidenziando un danno strutturale specifico, dose e tempo dipendente, al complesso giunzionale, responsabile in vitro e in vivo dell’integrità del monostrato epiteliale. Tale danno, che aumenta il passaggio aspecifico di molecole attraverso le giunzioni strette, può portare in vivo a un incremento incontrollato della permeabilità intestinale. Ho partecipato dal 1996 al 2004 a cinque progetti finanziati con fondi europei riguardanti gli effetti dei supplementi di rame e ferro nella dieta umana, le interazioni Fe-Cu in cellule di mammifero, la biodisponibilità in vitro di nuovi chelati di Cu, Fe e Zn utilizzando le cellule Caco-2. Sono responsabile attualmente del progetto europeo LIINTOP, sulla messa a punto di modelli in vitro di fegato e intestino da utilizzarsi nella scoperta di nuovi farmaci in sostituzione alla sperimentazione animale. Dal 1993 al 1997 ho tenuto, come professoressa a contratto, il corso integrativo di Biochimica della Nutrizione presso la Scuola di Specializzazione in Scienza dell'Alimentazione dell'Università degli studi "La Sapienza" di Roma.

PUBBLICAZIONI RECENTI

  1. van der Valk J, Brunner D, De Smet K, Fex Svenningsen A, Honegger P, Knudsen LE, Lindl T, Noraberg J, Price A, Scarino ML, Gstraunthaler G.(2010) Optimization of chemically defined cell culture media-Replacing fetal bovine serum in mammalian in vitro methods. Toxicol In Vitro 24, 1053-1063
  2. Natoli M, Felsani A, Ferruzza S, Sambuy Y, Canali R, Scarino ML. (2009) Mechanisms of defence from Fe(II) toxicity in human intestinal Caco-2 cells. Toxicol In Vitro 23, 1510-1515
  3. Frontela C, Scarino ML, Ferruzza S, Ros G, Martínez C. (2009) Effect of dephytinization on bioavailability of iron, calcium and zinc from infant cereals assessed in the Caco-2 cell model. World J Gastroenterol 15, 1977-1984.
  4. Scarino ML. (2008) A sideways glance. Do you remember your grandmother's food? How epigenetic changes transmit consequences of nutritional exposure from one generation to the next., Genes Nutr 3, 1-3
  5. Scarino ML (2007) A sideways glance: Take it or leave it? The role of lactoferrin in iron sequestration and delivery within the body. Genes Nutr 2, 161-162
  6. Scarino ML  (2006) A sideways glance. Genes Nutr 1, 73-74
  7. Zucco F, Batto AF, Bises G, Chambaz J, Chiusolo A, Consalvo R, Cross H, Dal Negro G, de Angelis I, Fabre G, Guillou F, Hoffman S, Laplanche L, Morel E, Pinçon-Raymond M, Prieto P, Turco L, Ranaldi G, Rousset M, Sambuy Y, Scarino ML, Torreilles F, Stammati A. (2005) An inter-laboratory study to evaluate the effects of medium composition on the differentiation and barrier function of Caco-2 cell lines. Altern Lab Anim 33, 603 – 618
  8. Sambuy Y, De Angelis I, Ranaldi G, Scarino ML, Stammati A, Zucco F. (2005) The Caco-2 cell line as a model of the intestinal barrier: influence of cell and culture-related factors on Caco-2 cell functional characteristics. Cell Biol Toxicol 21, 1-26

PUBBLICAZIONI DI PARTICOLARE RILEVANZA

  1. ML and Howell KE. (1987) The Fao Cell. A tissue culture model for lipoprotein synthesis and secretion. I : Characterization of the system.  Exp.Cell Res. 170, 1–14
  2. ML and Howell KE. (1987) The Fao Cell. A tissue culture model for lipoprotein synthesis and secretion. II: Modulation by lipid depletion and supplementation. Exp.Cell Res 170, 15 – 30
  3. Scarino ML, Morelli G, Capasso O and Mellone MC, Leone A. (1989) Regulation of metallothionein gene expression in zinc deficient rats. In Metal Ion Homeostasis: Molecular Biology and Chemistry 71-80 Winge D. and Hamer D. Editors. Alan R. Liss ,Inc., New York, NY
  4. Ferruzza S, Scarino ML, Rotilio G, Circolo MR, Santaroni P, Onetti Muda A and Sambuy Y. (1999) Copper treatment alters the permeability of tight junctions in cultured human intestinal Caco-2 cells. Am. J. Physiol. 277, G1138-G1148
  5. Ferruzza S, Scarino ML, Gambling L, Patella F, Sambuy Y. (2003) Biphasic effect of iron on human intestinal Caco-2 cells: early effect on tight junction permeability with delayed onset of oxidative cytotoxic damage. Cell Mol Biol (Noisy-le-grand). 49, 89-99

CREA

Centro di Ricerca

per gli Alimenti e la Nutrizione

Via Ardeatina 546 - 00178 Roma

Tel.: +39 06 51494.1

Fax: +39 06 51494550

Copyright © INRAN 2009