Torna alla pagina
Sistema di tracciabilità , rintracciabilità e controllo qualità dei prodotti ittici del Lazio

Responsabile scientifico: Elena Orban

 

L’attività prevista nell’ambito del presente Progetto si articolarà in una serie di campionamenti di prodotti della pesca e dell’acquacoltura dai siti/impianti di allevamento individuati. Proseguiranno, in particolare, campionamenti di trote allevate in vasca presso un impianto di acquacoltura presso Rivodutri in provincia di Rieti che alleva trote anche con procedimento biologico e l’analisi dei mangimi dell’ultimo periodo d’ingrasso. Verranno inoltre prelevate specie ittiche lacustri, coregone, e specie marine provenienti da pesca a strascico.

Sui prodotti campionati verranno condotte valutazioni chimico-nutrizionali al fine di valutarne la qualità sia allo stato fresco che dopo trasformazione.

Su tali prodotti verranno in particolare valutati la composizione chimico-nutrizionale e gli aspetti legati all’applicazione di trattamenti tecnologici di conservazione e trasformazione.

Obiettivi

Il progetto multidisciplinare coordinato da ARSIAL (Regione Lazio) ha come obiettivo la messa a punto di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura della Regione Lazio e pone le basi per lo sviluppo di un sistema di controllo della qualità per l'intera filiera ittica.

 

Partecipanti alla ricerca

Collaborazioni esterne

Ente finanziatore

Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio