Torna alla pagina
Prodotti lattiero caseari: Studio e valorizzazione di prodotti lattiero-caseari DOP

WP2 del Progetto Strategico: BIOVITA “strumenti per descrivere la realtà in Italia”

 

 

Responsabile scientifico: P. Manzi

 

Il marchio DOP, valido per i prodotti agroalimentari, è nato nel 1992 con il Regolamento CEE 2081/92 della Comunità Europea. I prodotti devono essere conformi ad un disciplinare che rappresenta una garanzia nei processi produttivi. All’interno dell’area di produzione, tuttavia, i prodotti mostrano delle differenze in quanto i fattori che determinano la qualità (ambiente geografico, fattori naturali, luogo d'origine…) non possono essere espressi sempre allo stesso modo.

Ne sono un esempio i formaggi DOP che, da indagini preliminari, hanno mostrato un’ampia variabilità sia nei macro che nei micro costituenti. In questo progetto si studiano prodotti lattiero-caseari DOP presenti sul territorio italiano prendendo in esame formaggi, con una diffusione limitata sul territorio nazionale. Inoltre la ricerca verrà estesa anche allo studio di prodotti lattiero-caseari DOP esteri con elevata commercializzazione in Italia.

In particolare il progetto approfondisce la caratterizzazione chimico nutrizionale e l’individuazione di alcuni componenti minori; il miglioramento dell’etichettatura per una migliore informazione e tutela del consumatore; la comparazione, ove possibile, tra formaggi DOP italiani e quelli stranieri.

Infine la valutazione della qualità del prodotto viene completata con due indici messi a punto in precedenti ricerche, il Grado di Protezione Antiossidante (GPA) e il Grado di Isomerizzazione del Retinolo (GIR).

Partecipanti alla ricerca