Torna alla pagina
Genomica comparata dei meccanismi genetici che controllano lo sviluppo degli organi riproduttivi nelle piante di interesse agrario. AGRONANOTECH II

Responsabile del progetto: Simona Baima

 

 

 

Nell’ambito del progetto verranno condotti esperimenti per identificare i geni target dei regolatori REV, HAT3 e ATHB4. A tale scopo verranno utilizzati mutanti (già identificati e caratterizzati) in cui uno o più di questi regolatori è inattivato in modo da causare un blocco in uno specifico stadio di sviluppo. Questi mutanti saranno trasformati con il regolatore stesso controllato da un sistema inducibile. L’attivazione del regolatore sarà seguita dall’analisi degli mRNA tramite array Affymetrix. L’analisi dei dati sarà condotta utilizzando metodi standard.

Le informazioni sugli elementi cis-regolativi e sulle loro funzioni consentiranno di isolare mutanti di interesse in specifici geni target nelle specie coltivate tramite TILLING.

Le attività sopra indicate prevedono l’uso di tecnologie genomiche e post-genomiche (alcune delle quali interamente svolte nel laboratorio dell’INRAN, altre svolte presso l’IBPM–CNR, altre ancora utilizzando servizi forniti da network pubblici o società private che operano all’estero), nonché di personale altamente qualificato.

 

Durata del progetto: 4/2008 –3/2011

Obiettivi

Definire la conservazione evolutiva di meccanismi di regolazione in punti chiave dello sviluppo riproduttivo delle piante.

Parole chiave

geni target, fattori trascrizionali, regolazione

Partecipanti alla ricerca

Collaborazioni esterne

Ente finanziante

MIPAF